Botanix – la rivista sulle piante

Botanix edizione italiana

Tabacco glauco (Nicotiana glauca) – la pianta da balcone con una grande prospettiva

foto

Tabacco glauco

Il desiderio umano di qualcosa di nuovo, particolare e non tradizionale è insaziabile. Anche ogni giardiniere vorrebbe coltivare nel suo giardino qualcosa di “mai visto o mai avuto”. Il mercato floreale ogni anno offre delle novità per placare questa “sete innata” dei giardinieri e il loro desiderio di piante nuove. Queste novità commerciali però ben presto si diffondono dappertutto e diventano così le “solite offerte“.

foto

Tabacco glauco

Degli ultimi decenni le novità floreali più diffuse provengono dalla famiglia delle (Solanaceae). Le più conosciute sono petunie, surfinie e million bells (che tradotto, significa “milioni di campanelle”). Il segreto del loro successo è la crescita veloce, la fioritura precoce (coltivazione da seme-massimo dopo tre mesi, per talea-in sostanza fioriscono da subito) e loro basse esigenze per la coltivazione. Ovviamente, preferiscono dei posti soleggiati, ma riescono a prosperare anche nei luoghi meno luminosi e più freschi.

Le piante della famiglia delle Solanaceae non erano da sempre tra le preferite nel nostro paese. Ricordiamo, per esempio, la patata o il pomodoro, che all’inizio erano coltivate soltanto come piante decorative. Dopo le prime notizie, che queste piante si potevano anche consumare, la gente era piuttosto diffidente. Dopo si sono diffuse tanto che in molte località hanno respinto le coltivazioni tradizionali e sono diventate la base fondamentale della nutrizione.

foto

In questo numero parleremo del tabacco glauco (Nicotiana glauca), un alberello da balcone proveniente dall’America del Sud. Nelle nostre condizioni è un arboscello o alberello a crescita veloce. Coltivato da seme fiorisce già dopo 2 mesi. Sulla pianta adulta i rami crescono ogni mese di 50–70 cm.

Come già suggerisce il suo nome, tutta la pianta ha una sfumatura argentea. Per questo dovete stare attenti a non toccare inutilmente la pianta, perché così facendo la sfumatura va via e la pianta diventa di un colore verde-chiaro poco attraente. Le foglie sono argentee, di forma ovale, appuntite. All’estremità dei rametti crescono delle infiorescenze con 20–40 fiorellini gialli a forma di trombetta. Sono lunghi 3–3,5 cm e larghi 0,5 cm circa. All’inizio della fioritura sono giallini con un bordo verde-chiaro, dopo diventano di un giallo scuro. La convenienza di questa specie è che anche i fiori appassiti restano decorativi. Alla differenza dalle petunie, per esempio, anche dopo la fioritura conservano la loro forma e colore e rimangono attaccati per lungo tempo sulla pianta.

La coltivazione di questa specie è molto semplice. Il tabacco glauco può essere coltivato per tutto l’anno in appartamento, d’estate anche sul balcone o nel giardino. Potete moltiplicarlo con i semi che hanno un’alta capacità di germogliare e germogliano quasi subito. Le piante sono capaci di fiorire già dopo due mesi (quindi se volete metterle sul balcone intorno al 15.di maggio, seminatele a metà di marzo). Le piante possono svernare nell’appartamento oppure in un posto più fresco (ma luminoso) come i gerani. Quando l’inverno sta per passare, accorciate loro i rametti circa della metà e iniziate ad annaffiare abbondantemente. Comincia a fiorire dopo un mese. Con questa specie è molto semplice creare un alberello per l’appartamento della forma desiderata. Non si può moltiplicare per talea, perché non emette facilmente le radici (non fa niente, tanto si moltiplica facilmente per seme)…!

Riguardo alla nutrizione, il tabacco glauco non è esigente. Per ottenere una fioritura abbondante, si può utilizzare un comune concime per piante da balcone ricco di fosforo.

««« Testo precedente Welwitschia mirabilis – coltivate un fossile vivente Testo successivo Pino Pinus kesiya »»»

Mercoledì 1.7.2009 15:44 | stampa | Piante esotiche

KPR si presenta

Loggo della KPR - Club dei Giardinieri Slovacchia
KPR - Club dei Giardinieri è un’associazione volontaria dei giardinieri di tutto il mondo. Leggere...
Condividi le tue esperienze come coltivare le piante. Scrivi un articolo su questo web!